Belle soddisfazioni

Il progetto del loft dello scultore Fabio Viale è sul settimanale “D” de “La Repubblica”  (1 dicembre 2012)

Il lavoro è stato svolto in collaborazione con lo Studio Amirante e le foto sono di Helenio Barbetta.

01

http://www.heleniobarbetta.it/

http://www.studioamirante.it/

http://www.fabioviale.com/

 

HOME, BUT NOT FREE

Ai Weiwei is back home in his gray brick studio complex in Beijing, but that hardly means he’s free. After 80 days of detention in an unknown location with no formal charges brought against him, he has been released on bail, having “confessed to tax evasion and destroying documents,” according to Chinese news agencies. His first words to reporters meeting him at his doorstep gently informed them that he cannot give interviews. For the next year, he will be carefully watched, unable to leave Beijing, most probably unable even to tweet, until his case is finally resolved.

 

fonte http://www.artnet.com

Attenti architetti

Attenti a quello che fate architetti!

L’architetto e artista cinese Ai Weiwei è in carcere da 72 giorni.

Il Tate Museum di Londra ha esposto sulla propria facciata una scritta a caratteri cubitali: “Realease Ai Weiwei”.

Durante il precedente arresto nel 2010 l’Ordine degli Architetti di Torino aveva pubblicato questo articolo:

Gli architetti italiani chiedono al Governo di Pechino l’immediata liberazione di Ai Weiwei, privato della libertà e minacciato della demolizione del proprio studio professionale di Shanghai per aver espresso con le parole, gli atti e la sua architettura quei principi di libertà che sono patrimonio dell’umanità ed inalienabile diritto di ogni cittadino.
Quale gesto di solidarietà si richiede a tutti quanti concordassero con tale presa di posizione di inviare questo testo all’Ambasciata cinese in Italia all’indirizzo chinaemb_it@mfa.gov.cn  ed all’Ambasciata italiana in Cina all’indirizzo ambasciata.pechino@esteri.it
Spero che l’invito venga rinnovato anche questa volta.
Qui di seguito il link al sito che segue direttamente l’assurda vicenda dove si possono trovare le iniziative prese per sostenere la scarcerazione.

http://freeaiweiwei.org/

brickcityurbanfarms.org/

E se anche nelle nostre città la Municipalità decidesse di destinare una percentuale delle aree verdi ad associazioni che, insieme alle scuole ed agli anziani, le coltivassero ad orti?

I prodotti potrebbero essere venduti a basso costo agli abitanti del quartiere e i ricavi servire ad aiutare qualche bisognoso o indigente.

Nel link sotto un’esperienza americana, a basso costo ma piuttosto efficace.

http://brickcityurbanfarms.org/

http://www.insideurbangreen.org/rooftop-food-production/page/4/

Rudere

Se per te Alvar Aalto è solo la prima voce dell’enciclopedia e Frank Lloyd Wright un assicuratore di Londra, e se, almeno una volta nella vita, hai acquistato un Billy Ikea o hai provato a farti un letto con i bancali allora Rudere è la rivista che fa per te. Rudere racconta di case e di persone e di come non bisogna prendere troppo sul serio l’architettura, il design e l’arredamento.

Su issuu.com digita “rudere

la prima copertina di Rudere

Architetture Rivelate

Nel 2008 Enrico Fop insieme al collega Alessandro Amirante ricevono il premio Architetture Rivelate dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Torino per Palazzo Leonardo.

Premio che ha per obiettivo, oltre a riconoscere capacità ed impegno professionale,  far conoscere e dare visibilità a opere che, attraverso un’attenta interpretazione progettuale e una coerente realizzazione, contribuiscono a determinare una migliore qualità dell’ambiente costruito, stimolando, attraverso l’osservazione e il confronto, la capacità critica di chi, pur non essendo un addetto ai lavori, fruisce quotidianamente dell’architettura.

Il progetto è visibile sul sito del premio:

www.to.archiworld.it/OTO/Engine/RAServePG.php/P/37561OTO0500/M/41411OTO0500

e sul sito dello Studio Amirante:

http://www.studioamirante.it/

 

Palazzo Leonardo